Gli iPhone della Apple

La Apple è la prima produttrice al mondo di smartphone. I suoi telefoni intelligenti sono denominati iPhone e praticamente ogni anno viene rilasciato un nuovo modello in varie versioni. Dall’iPhone 2G si è arrivati all’iPhone 7 e 7 Plus del 2016. Quindici nuovi modelli in soli 9 anni, per un successo commerciale a dir poco sbalorditivo, che da poco più di 10 milioni di prodotti venduti nel 2008, è arrivato a 170 milioni nel 2014, per poi crescere ancora nel 2015. Il 28 luglio 2016, il CEO di Apple, Tim Cook, ha comunicato che sin dall’introduzione nel 2007, sono stati venduti 1 miliardo di iPhone.

Caratteristiche dell’iPhone

Sin dal suo primo modello, l’iPhone si è caratterizzato per alcuni aspetti quali:

  • l’essere totalmente “touch”, con delle applicazioni e delle funzionalità selezionabili tramite il tocco diretto sullo schermo. Lo schermo è partito da 3,5 pollici per poi arrivare a variare a seconda della versione tra 4 e 5.5
  • un pulsante fisico nella parte inferiore centrale, per uscire velocemente dalle applicazioni o funzioni aperte
  • facciate scorrevoli utili per raggruppare più applicazioni e ottimizzare la loro organizzazione
  • un pulsante fisico superiore laterale, che consente di mettere in standby il telefono disattivando lo schermo e bloccando lo screen, lasciando il cellulare raggiungibile dalle chiamate e dai dati
  • una fotocamera integrata, che dapprima aveva soltanto un obbiettivo, per poi averne due, sia sul retro che sulla fronte. Si è passati da una risoluzione di 320×480 del primo modello a quella di 1920 x 1080 px dell’iPhone 7 Plus (401 ppi). Notevoli sviluppi sono stati apportati progressivamente anche per le funzioni video
  • un microfono integrato, a cui sono state progressivamente aggiunte anche funzioni di comando vocale (Siri)
  • sempre per quanto riguarda l’audio, gli iPhone hanno avuto un jack da 3,5” fino al modello iPhone 6 Plus, poiché dal 7 si è passati ad un connettore Lightning.
  • vari sensori quali un accelerometro capacitivo, che consente al dispositivo di capire quando adattare l’orientamento dell’immagine nel display, passando da orizzontale a verticale; un sensore di luminosità che consente di adattare automaticamente la luminosità del display in base all’ambiente circostante
  • sistema operativo iOS (iOS 10 per l’iPhone 7)
  • applicazioni sia proprie che di terze parti
  • connettività: gli iPhone sono passati da una tecnologia di tipo quad-band GSM ad una di GPS assistito e GLONASS (sistema satellitare), con una tecnologia sia wireless che bluetooth,con reti WiFi, 3G e LTE