Nokia e Microsoft

Negli anni del boom della telefonia mobile in Italia, quindi a partire dalla fine degli anni ’90, i cellulari Nokia erano tra quelli più venduti. Una tecnologia solida, dei display semplici e intuitivi, le funzionalità e la pratica. Nokia si è sempre contraddistinta per una certa efficacia. Oggi, il settore mobile dell’azienda Nokia (che si occupa anche di altri rami dell’elettronica), è stata acquisita da Microsoft, il gigante dell’informatica, che ha deciso di sfruttare la tecnologia hardware Nokia per dare una casa confortevole al sistema operativo Windows, creando così degli Windows Phone in cui poter concentrare tutte le nuove tecnologie di questo settore, ideate dalla Microsoft e dal suo mentore Bill Gates.

Innovazioni di Nokia

Nella sua storia di casa produttrice, Nokia ha apportato diverse innovazioni nel campo delle telefonia mobile. Ad esempio, l’introduzione dei giochi multimediali nei telefonini, la radio FM, il navigatore satellitare, la torcia, il lettore mp3 ed altro ancora. Nella fase degli smartphone, Nokia ha introdotto la ricarica wireless (che quindi consente di ricaricare la batteria senza l’ausilio di fili) e la possibilità di utilizzare il touch screen con i guanti (importante d’inverno nelle città più fredde) grazie allo schermo PureMotion HD + Super Sensitive Touch. Entrambe queste tecnologie sono state inaugurate con i Nokia Lumia 820 e 920, ovvero i primi smartphone con sistema operativo Windows Phone 8.

Lenti Carl Zeiss

Gli smartphone Nokia hanno sicuramente aperto il campo della grande concorrenza di qualità sulle lenti, dato che ha iniziato a montare delle lenti Carl Zeiss che arrivano anche a ben 41 Megapixel al quale si aggiunge la tecnologia PureView. Le serie con PureView e Carl Zeiss sono i Nokia 808 PureView (il primo), e i lumia 920, 925, 930, 1520, 1020.